domenica 14 aprile 2013

11 consigli o trucchi per vendere casa più velocemente







Se avete intenzione di vendere la vostra casa velocemente (cosa che in questo periodo risulta pressoché impossibile, a meno che non si svenda), allora è meglio "vestirla" e "decorarla" per l'occasione, perché questo è ciò che impressiona l'acquirente.

I potenziali acquirenti hanno solo pochi minuti per restare colpiti e riconoscere se quella che stanno vedendo è veramente la casa che stanno cercando, e quindi se curate l'aspetto arredo & décor ci sono più possibilità di ottenere il prezzo che si chiede. Questo non vuol dire prevedere costi aggiuntivi, perché spesso si ha già ciò di cui si avrebbe bisogno per migliorare l'aspetto della casa.

Ciò che rende così importante come un appartamento o un ambiente si presenta, è presto spiegato: 
come acquirente la persona dovrebbe essere impaziente di vedere una casa ben tenuta, ben curata, piacevole da vedere. Questo è il fattore principale. In secondo luogo la casa deve essere ben arredata. Disordine e confusione dovrebbero essere banditi almeno nei giorni delle visite, altrimenti risulta difficile anche orientarsi e valutare i diversi spazi. 

Ciò non significa necessariamente che si deve acquistare nulla prima che l'acquirente entri in gioco. Si può solo applicare qualche idea (e questo blog è pieno, anche nella sezione fai da te) con le cose che magari forse già avete!

1° controllate l'illuminazione: certe volte si entra in certe case che sono veramente un pianto, poiché le luci già da sé deprimono gli ambienti.

2° controllate se cuscini, fiori, oggetti si armonizzano bene tra loro per forma e colore. Se questa armonia manca l'acquisto di qualche federa - fodera per cuscini può essere un piccolo investimento da fare.

3° controllate che le superfici non siano vistosamente impolverate. E' assolutamente inammissibile visitare una casa dove con un dito si trascina via uno strato di polvere.

4° controllate che gli ambienti siano arredati con i giusti colori: i colori sono in grado di dare gioia anche in un inverno piovoso e un mazzo di fiori può trasformare un ambiente triste in uno spazio pieno di vita e di colore.

5° profumate la casa molto prima delle visite con qualche goccia di fiori d'arancio, lavanda, bergamotto, con una candela, con qualche essenza, perché un profumo indovinato produce un effetto rilassante, distensivo, rasserenante, dolce e pacato. Ma per carità non scegliete profumi forti!

6° Raccogliete i peluche, i giocattoli dei bambini e sistemate i divani, le poltrone, i cuscini, i letti, prima che comincino le visite.

7° segni di umidità e muffa, macchie dovute a vecchie perdite, possono spaventare non poco gli acquirenti, più che porte o finestre non belle; possono essere sanati (almeno superficialmente) con prodotti specifici reperibili anche dal ferramenta, un piccolissimo investimento pressoché irrinunciabile.

8° liberate, svuotate, decongestionate gli spazi il più possibile: il compratore vuole vedere lo spazio (e la luce); meno cose ci sono in giro, meglio è! Persino le pareti troppo piene fanno sembrare la casa più soffocante. I soprammobili è preferibile che siano pochi ma ben studiati per richiamare colori e stili.

9° se fumate tenete presente che chi entra avverte in modo repentino la differenza e, soprattutto se fumate molto sigari o sigarette, dovete assolutamente areare i locali adeguatamente; l'odore di fumo da una sensazione di stantio.

10° una cosa che nessuno fa o propone: preparate una planimetria della casa e una brochure (magari anche con foto e dettagli) sui vantaggi dell'immobile. Solo i vantaggi ovvio! Il massimo sarebbe preparare una planimetria dove si mostrano 2 o 3 soluzioni alternative di arredo e ridistribuzione degli spazi. Aiuta tutte quelle persone che proprio non riescono a vedere una casa diversamente da quello che è.

11° oggi moltissimi guardano su internet le foto e le immagini prima di fissare un appuntamento; è evidente quindi che quanto migliori queste sono, tanto più probabilità di suscitare interesse per prendere un appuntamento e vedere una casa ci sono.

Che altro dire? Buona Fortuna!

E’ in rete sul canale YouTube dell’Agenzia delle Entrate (www.youtube.com/entrateinvideo) un video che illustra come conoscere online i dati catastali degli immobili. 

Preciso che per la consultazione via web dei dati catastali, se si conoscono già identificativi catastali di un immobile, è sufficiente utilizzare il servizio “Consultazione rendite catastali”, collegandosi alla sezione Territorio del sito dell’Agenzia, per conoscere la rendita, la consistenza, la categoria e la classe catastale dei fabbricati, oppure il reddito dominicale e quello agrario, la superficie, la qualità della coltura e la classe catastale dei terreni.

Se invece non si conoscono i dati catastali, ma si è in possesso di codice pin e password per l’accesso ai servizi telematici dell’Agenzia, è possibile consultare anche i dati anagrafici dell’intestatario di un immobile, i dati sulla titolarità e la relativa quota di diritto, l’ubicazione degli immobili censiti al Catasto fabbricati.


Che altro dire? Buona Visione!





  




1 commento:

  1. Grazie delle informazioni, sono preziose e faranno comodo a molti.
    Per chi sta cercando di vendere il proprio immobile in può sfruttare, inserendo un annuncio gratis http://www.casamaps.it, grazie e saluti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...