sabato 13 luglio 2019

Come riutilizzare riciclare vecchi giocattoli












   

















Trash to Treasure # da spazzatura a tesoro
come riutilizzare riciclare vecchi giocattoli


I nostri vecchi giocattoli o quelli dei nostri figli non andrebbero sottovalutati: invece di relegarli in cantina o in soffitta, invece di regalarli o buttarli, con un po' di creatività possono trasformarsi in perfetti accessori di design. Ecco alcuni consigli  e proposte per reinventare i nostri beniamini toys d'annata: lasciamoci ispirare!



E' un modo anche sentimentale per non abbandonarli ricordando com'erano e la splendida funzione che avevano!



sabato 22 giugno 2019

{Farmhouse Style} {Indigo Summer Decor}

  













  




Il colore * blu indaco * indigo blue * è una soluzione per arredare con stile una stanza senza spendere eccessivamente o cambiare tutti gli elementi d'arredo.

E' molto versatile e, associato a righe o fresche fantasie stampate, cambia completamente una stanza, perché:

1 richiama una ariosa semplicità e libertà, marcatamente tipiche dell'estate
2 è rigoroso e al tempo stesso allegro, energetico, sportivo
3 gioca e crea movimento quasi sempre inaspettato anche per gli arredi più basici
4 ricordano i Preppie anni '60 o la Costa Azzurra anni '60
5 richiama lo stile nautico e quindi si associa all'estate e alle vacanze
6 tutto può essere a questo colore e tutto viene valorizzato da questo colore
7 può creare forti contrasti cromatici
8 da un tocco di fresca eleganza
9 è protagonista di molti stili: nautico, marina, atlantico, farmhouse, country, mediterraneo, ect.

E infine il blu indaco è un colore incredibile per tanti motivi. Ipnotizzante, sorprendente, molto amato, il colore stesso è un mix inebriante tra viola e blu, è stato protagonista in molte culture nel corso della storia e continua ad ispirare la creatività oggi. 










venerdì 7 giugno 2019

Miniappartamento delizioso 28 m²

sottotitolo: il sogno possibile






























Oggi un miniappartamento con una superficie minima di 30 m² riesce a soddisfare le esigenze di un nucleo familiare ristretto (1 persona, massimo 2, se molto pazienti l'una con l'altra!), ma farlo diventare addirittura confortevole per accogliere una coppia o estremamente comodo per un single non è scontato. 

Bene: questo appartamento soddisfa una coppia con bambino con uno spazio inferiore a 30 metriquadrati!

Questa superficie inferiore a 28 m², per precisione 27,87 m², ha una articolazione degli spazi che stupisce per la semplicità e la ovvietà dello studio distributivo: ne esce una comoda pianificazione dei locali soprattutto perché il tutto si doveva racchiudere praticamente in un monolocale!



Il segreto: una buona connessione tra gli ambienti interni della casa ed una corretta relazione degli stessi con le zone esterne, sfruttate per dare aria e luce in ogni momento della giornata. Naturale pensare di collocare la cucina e il soggiorno in diretta relazione con un ingresso più immaginato che reale, e quindi verso l’esterno della casa.


E così ecco che le zone giorno notte benché prossime, adiacenti, pressoché l'una nell'altra, considerando l’esiguità della superficie a disposizione, attraverso la riduzione di pareti e la limitazione di separazioni fisse, hanno consentito di guadagnare anche quei pochi centimetri utili per una percezione di maggiore ampiezza dello spazio.



Difficile realizzare una camere da letto molto ampia. La capacità di ricavare spazio incastrando gli ambienti con una sorta di assottigliamento delle pareti contenitori ha reso entrambi gli spazi giorno notte a disposizione più funzionali.

Qui si è cercato di compenetrare gli spazi e di incastrarli in maniera da salvaguardarne, al suo interno, le funzioni necessarie. 

Qualche rinuncia: gli armadi sono sostituiti da tende perché la profondità è molto più ridotta e questo consente all'ambiente di poter “respirare” e guadagnare quei metri quadri altrimenti impegnati in un contenitore. Inoltre non è da sottovalutare che la tenda rispetto all'armadio è più flessibile e all'occorrenza permette lo stoccaggio aumentando o diminuendo in profondità. Ultimo grande pregio: consente altresì di ricavare utili volumi da spazi apparentemente inutilizzabili.



E guardate come, anche all'esterno, si è creata una magica atmosfera! Normalmente, quando si dispone di un piccolo spazio esterno, si finisce per trasformarlo in estensione-deposito-magazzino dell'interno, rendendolo solo funzionale a tale scopo; qui la scelta, al contrario, è stata quella di enfatizzare con lucine e fantasia, tappeti e piante, ciò che si ha.


La progettazione di un piccolo spazio è certamente una sfida, rappresenta un'opportunità unica per riconoscere personalità e gusto. Sembra che il motto in questa casa sia: "Non devi vivere in grande per vivere magnificamente".


www.tinycanalcottage.com




prima e dopo (before and after) dello spazio esterno

la piantina dell'appartamento




#cottage style #tiny home #small home # miniappartamenti #monolocali #deco #interiordesign #ristrutturare #easy tips #decotips #designer #decor #interiors #décor



Comunque lasciatevi ispirare da tutti i miniappartamenti che ho pubblicato!