domenica 19 ottobre 2014

MATERA: capitale della cultura e le Grotte della Civita




 


È Matera la città italiana designata come capitale europea della cultura per il 2019. E' la prima città del Sud ad avere questo titolo. Lo ha annunciato il ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini. Un bel riscatto per quella che fu definita la città più degradata in Italia. La capitale europea della cultura è nata nel 1985 per promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico e culturale dei Paesi membri dell’Ue.



Già nel 2012 parlai di Matera a proposito delle Grotte della Civita. Ecco quello che scrissi.


Perfino il New York Times e il Tatler (Condé Nast), hanno parlato di loro, Albergo Sextantio Le Grotte Della Civita.











  

Le Grotte della Civita è un particolare hotel a Matera, Basilicata. L'hotel non ha nessuna classificazione tipo 4 stelle, ect. , è lontano dal concetto di lusso, ma la pubblicazione sul New York Times ne ha fatto uno dei luoghi più insoliti del mondo, mentre la pubblicazione su Tatler di Condé Nast tra i cento migliori alberghi del pianeta.

Nel 1993, l'UNESCO ha dichiarato Le Grotte della Civita Patrimonio Mondiale dell'Umanità. E non è sorprendente, perché il progetto si trova proprio all'interno della grotta. Inoltre, in tutta la città le case qui sono fatte di pietra.


L'Hotel Le Grotte della Civita ha 18 camere nelle grotte rocciose che possono ospitare fino a 40 persone. Sono sparse su tre livelli, collegate da scale e terrazze. L'hotel è circondato da giardini ed edifici inusuali, in modo che tutte le camere abbiano una bellissima vista.

i progettisti hanno avuto la lungimiranza di creare un'atmosfera di originalità e antichità. Qualche comfort moderno tuttavia è garantito - un comodo letto, il riscaldamento, l'aria condizionata, connessione wi-fi. L'atmosfera è però fuori dal tempo grazie a suggestive candele e oli aromaterapici, cucina eccellente nello stile del XIII secolo con torte e panini con marmellata, formaggio per la prima colazione. 

www.legrottedellacivita.com

Albergo Sextantio Le Grotte Della Civita







Progetto Commerciale: un bar dalle atmosfere familiari

  


  






Un piccolo bar situato sulla via Appia, in prossimità di piazzale Re di Roma, cuore pulsante del quartiere San Giovanni a Roma, accoglie i propri clienti con un atmosfera unica nel suo genere. L'idea maestra è stata quella di proporre una atmosfera familiare all'interno di un locale pubblico. Per far sì che nessuno si senta cliente o ospite, ma parte della famiglia, come fare colazione a casa e non al bar.

Lampadari in ferro battuto, carta da parati, boiserie in essenza di legno spazzolato e sbiancato, riportano il fascino domestico di un luogo più simile ad una casa che ad un luogo pubblico. Gli arredi classici sono stati però ironicamente riadattati alle esigenze del bar. Sicuramente un nuovo modo di concepire uno spazio commerciale.

Varcando la soglia si ha l’impressione di entrare in casa. Il profumo del caffè e l’odore dei dolcetti appena sfornati si diffonde in un ambiente familiare, ma ironico, particolare, scintillante, immerso in una intimità quasi domestica. E magari la quotidianità della frequentazione diventa per tutti un modo di narrare una storia, la propria, durante la pausa di lavoro o prima di tornare ai propri impegni.






sabato 18 ottobre 2014

Coordinati Tessuti e Carta da Parati



















  

La grazia del passato e l'energia del presente: è la prima cosa che mi è venuta in mente raccogliendo idee per parlare di tessuti e carte da parati. 

Un pò perché volutamente ho fatto delle scelte un pò d'antan trascurando contemporaneità e modernità; scelta forse non casuale, perché le abitazioni delle nostre nonne erano curiosamente piene di questo genere di coordinati e quindi non era divisibile per me l'aspetto evocativo dagli altri aspetti. 

Ma sono per me da rivalutare: una sinergia vincente che può trasformarsi in una sfida fervida e appassionante per esplorare nuovi coordinati e coordinabili in casa.







mercoledì 15 ottobre 2014

Idee per creare una atmosfera accogliente

  


Buongiorno
Bonjour,Good morning,Guten Morgen
Buenos días,Bom dia,Καλημέρα. Laba diena.Hei god dag,Sabah al khir.


Il gruppo internazionale "By Invitation Only" al quale ho l'onore e il piacere di appartenere a Ottobre ha scelto il tema: di cosa non si può fare a meno...

Vediamo un pò: di cosa ho bisogno in autunno? Di una atmosfera "cozy" accogliente!

Bando alla perfezione estetica: le case sono fatte per le persone, non per la rappresentazione di sé.

Bella idea, mi sono detta, dopo aver raccolto migliaia di immagini di camere grandi, belle, ambiziose. 

Ma ultimamente sta accadendo qualcosa, e sono attratta sempre più spesso da abitazioni e spazi che sono magari piccoli, però d'atmosfera e caldi, e confortevoli. 

Il fatto è che le case non sono fatte solo per essere guardate; sono fatte innanzitutto per essere vissute. No?

E una casa accogliente (Cozy come dicono gli anglofoni) soddisfa tutti, chi la abita e chi viene a far visita. 

Se anche voi cercate un arredamento con qualcosa di caldo e familiare qui ci sono alcune idee per ottenere un look cozy = accogliente.

1. 
C'è spesso un divario tra i mobili che è bello guardare, e i mobili che sono confortevoli da utilizzare (ad esempio un divano). Idealmente il divano ideale dovrebbe possedere entrambi i requisiti. Ma se cerchiamo una certa intimità, prima di acquistare qualsiasi cosa progettata come seduta, è necessario porsi questa domanda: "avrei voglia di raggomitolarmi su questo divano una domenica pomeriggio, sprofondarci per leggere un libro o bere un tè?" Se la risposta è no, continuare a cercare.


Non comprare tutti i mobili in un solo negozio, anche se la tentazione a volte c'è; altrimenti sarà difficile non cadere nella trappola di uno stile di rappresentanza. Un certo intuito nel miscelare, mescolare, combinare, fondere più elementi di stile diverso, crea una texture visiva, che renderà qualsiasi spazio più personale e quindi accogliente.

3. 
Riempire la casa con cose che si vorrebbe toccare.
Sfiorare con le mani una morbido tessuto, un tavolo in legno, un cuscino di lino o di velluto, rappresenta un piacere sensoriale (tatto) che è la migliore guida all'acquisto. In genere tutti i mobili o gli accessori che sono interessanti da toccare aggiungono calore a una stanza.

4. Utilizzare colori caldi.
Si sa: i colori freddi fanno sentire uno spazio più grande e a volte più arioso. I colori caldi fanno sentire uno spazio più piccolo e più accogliente. Ogni colore, anche i bianchi e neri, possono avere sfumature calde o fredde. Basta quindi saper scegliere.

5. 
Uno dei fattori più importanti è l'illuminazione. Una camera sembra banale e poco invitante se la luce, le lampade, non sono ben studiate.A volte una bella immagine su una rivista di arredamento è frutto principalmente di una accurata illuminazione. E' particolarmente importante in un salotto avere più fonti di luce. Quelle brillanti più grandi per raduni e feste, quelle più piccole per momenti o angoli più intimi. 


Circondarsi delle cose che si amano. Che sia una collezione di libri, una serie di candele, dei fiori, le cornici con coloro che amiamo, tutte queste cose ci fanno sentire a casa perché ci ricordano le persone e le cose che amiamo. E non andrebbero trascurate.











  
19londolozi_Hotlist2011_CNT_3dec10_PR.jpg (646×430)





  






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...