giovedì 28 febbraio 2013

Affreschi + Design + Vintage


  


  













Premessa: il progetto di ristrutturazione non ha stravolto o alterato la distribuzione degli spazi.

1° Le stanze risultano disposte in successione, una dopo l’altra, senza corridoi.

2° La cornice quindi resta del tutto identica: antica e importante, mantiene tutta la sua carica espressiva.

3° I vecchi pavimenti sono stati salvati e preservati, anche se alcuni pezzi sono andati persi o hanno difetti.

4° Gli antichi rivestimenti sono tutti originari, mantenuti nel loro fragile splendore.

5° Completamente libera è invece la scelta degli arredi: pezzi moderni, che vanno dalle icone di design degli ultimi 50 anni a oggetti ritrovati qua e là, nei mercatini o dai rigattieri, come il tavolo da lavoro collocato all’esterno.

6° Il gusto per il modernariato lascia il posto all’essenzialità del Corian, scelto per il bagno che come la cucina parla un linguaggio decisamente contemporaneo.

Il risultato è quindi un intervento semplice, minimale, ma aristocratico!






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...