martedì 4 dicembre 2012

Muri delabré sospesi tra ricercatezza settecentesca e décor minimalista

Pareti scrostate, delabré, usurate eppure affascinanti







questa parete è una realizzazione di Eva Germani











Interni dai muri delabré sospesi tra ricercatezza settecentesca e décor minimalista: un piccolo universo privato, un angolo di mondo lontano dalla realtà urbana circostante, una casa arredata e vissuta sul filo della storia dove si compenetrano e conservano i ricordi: le vicende del mondo esterno non potranno mai intaccare la quiete domestica e non potranno mai vantare la stessa tonalità dei ricordi dell’abitare.

Certi interni narrano di un mondo sereno, funzionale, non ostentato, con quel tanto di decorazione da soddisfare il desiderio di eleganza, ma con il gusto di accostamenti assolutamente particolari e personali tali da lasciare spazio alle presenze di carattere che ognuno di noi vuole.

Certi interni forniscono all’uomo ragioni o illusioni di stabilità: muri scrostati, delabré, usurati eppure affascinanti; amare questi interni significa svelarne l’anima, riconoscere l’essenza profonda nel nostro abitare.


Questi spazi diventano protagonisti del coinvolgimento e delle esperienze reali e simboliche del nostro vivere.


















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...