giovedì 31 gennaio 2013

Provenza: Loumarin




















Volendo riassumere banalmente, sinteticamente, ma di certo efficacemente, metà degli Americani e degli Europei sogna di avere una casa in Provenza e l'altra metà sogna di avere una casa in Toscana. 

Oggi vi presento una casa situata proprio nello stesso paese di Albert Camus: Lourmarin, in Provenza, con vista sulle montagne delle Cévennes. I proprietari di questo posto meraviglioso (Frédéric e Marie) erano alla ricerca di una casa in Provenza e hanno acquistato e ristrutturato questi interni promettenti. 


Muri in pietra, pavimenti in pietra, quindi tutti interni in pietra possenti e favolosi. Le pareti in pietra rievocano interni austeri con tutto il loro potere: una forza e una solidità che in questa epoca di precarietà e di incertezza ci sarebbe di grande aiuto. Spazi aperti luminosi, generosi che vengono incorniciati dalle finestre degli interni e lasciano scorrere lo sguardo su camere da letto e bagni, soggiorni e cucina, altrettanto stupendi.

Questa estate poi abbiamo visitato e passeggiato per questo paese che sembra veramente un villaggio di altri tempi e vi assicuro che è proprio un viaggio non tanto nella storia, ma proprio in un bellissimo passato, dove semplicità e ruralità erano pressoché sinonimi di nobile saper vivere!

Come non lasciarsi incantare...?




lunedì 28 gennaio 2013

Living Small: miniappartamento monolocale 40 mq: Cristalli Specchi e Gessi












Un miniappartamento realizzato all'interno di quella che è una galleria d'arte di 40 mq... sorprendente e ingegnoso! Un monolocale praticamente pieno di carattere e... di spazio! Per dare l'impressione di spazio, Fabrice Diomard ha adottato alcuni trucchi:
  1. moltiplicare lo spazio all'infinito grazie a un gioco di riflessione di specchi,
  2. usare tantissimo bianco, 
  3. dilatare lo spazio nel quale si riflettono i cristalli, le statue, i bassorilievi,
  4. scegliere una scala quasi monocromatica per pareti e pavimento.
In questo locale Fabrice Diomard ci vive e ci lavora: in tutta questa zona di Parigi commercianti e artigiani vendono e scambiano oggetti d'arte (in parte realizzati anche da loro).

Stilista: Monique Pivot
Pubblicato su Coté Maison nel marzo 2007
Pubblicato su Brava Casa nel giugno 2007













domenica 27 gennaio 2013

Il Lusso è... un nuovo Letto











    










Luxury is... a new bed
Il lusso è... un nuovo letto

eh sì quale può essere in questa stagione uno dei lussi che possiamo concederci per affrontare i rigidi inverni che abbiamo? Uno splendido letto pieno di soffici coperte, piumini, cuscini, ect.

E poi poco importa se non abbiamo velluti sete e damaschi che più di ogni altro esprimono il mood del Lusso. Comunque e ovunque il nostro stile e il nostro carattere saprà farsi valere almeno nella scelta di quello che, per poco meno della metà della giornata, è il nostro indispensabile compagno!

Perciò che sia di lino, di cotone, di seta, o altro, la biancheria per il letto dovrebbe proprio essere un piccolo lusso!

Biancheria di HORCHOW














L'officina per trattori ristrutturata: storia di un Casale







Delicata e tenace la trasformazione di quella che era una officina per trattori dove un tempo le pareti erano cosparse di attrezzi in uno splendido casale adibito ad abitazione privata!


Questo casale è mmerso nella campagna romana che ha ancora oggi paesaggi incontaminati dove si alternano colline coltivate a casali e abitazioni.

La struttura, restaurata mantenendo i caratteri tipici del casale, si sviluppa su due livelli: il piano terra, comprende ora una zona di rappresentanza e una cucina, mentre il piano superiore è ora zona destinata alle camere da letto e servizi.

Molte le scelte attente ai dettagli e le proposte per rievocare la giusta atmosfera da dimora di campagna. La struttura era un volume vuoto, ora risulta arricchito da finestre di grandi dimensioni, con infissi che richiamano il classico casale di campagna ma dal sapore vagamente provenzale o nordico. 

Già dall’ingresso, simmetrico e equilibrato, descritto da mobili in legno realizzati artigianalmente su disegno, si intuisce una progettazione minuziosa che arriva a scandire ritmicamente gli ambienti e gli spazi in base alla loro destinazione.

La zona conversazione, cuore della casa, presenta una doppia altezza creata da un soppalco di 4,5 cm di spessore realizzato con assi di botti antiche di fine Settecento. Al piano superiore, lo spazio è anch’esso destinato al relax e alla lettura e affaccia sugli ambienti sottostanti.

Qui c'è un grande camino centrale rispetto ai divani che è sormontato da una specchiera (che per dimensioni arriva al piano superiore). Questa è stata creata utilizzando una porta finestra dove al posto del vetro è stato inserito lo specchio. Sulle pareti i quadri firmati Campi, con vedute di Roma, colorano il soggiorno e la zona pranzo. 








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...