martedì 1 maggio 2012

una SPA nel nostro GIARDINO: 16 idee

E se in giardino ricreassimo una SPA? Spazio permettendo, uno dei vantaggi più evidenti nell'avere una piscina o una vasca ad idromassaggio, se non proprio un centro fitness benessere, almeno un angolo, uno spazio benessere, sarebbe proprio quello di avere a fine giornata o nelle giornate festive la possibilità di godere di assoluto relax. Sarebbe in effetti un lusso quotidiano concedersi i benefici effetti dell'idroterapia a casa propria. E come tale sarebbe un esercizio, uno sport che possiamo quotidianamente praticare liberi da vincoli di giorni ed orari, liberi da trasferte, liberi insomma da ogni stress! 



















.


1° Stabilire l'utilizzo che si vuol fare della piscina. 
2° per fare giocare i bambini occorrerà una piscina con fondo basso, massimo di 80-100 cm. 
3° per fare una nuotata la piscina dovrà essere profonda almeno 150 cm e lunga almeno 10 metri; 
4° per un utilizzo finalizzato alla ricerca di "frescura" da parte di fruitori adulti le dimensioni saranno sicuramente inferiori, ma l'altezza ideale dell'acqua sarà di 100-120 cm.
5° decidere se scegliere un modello dotato di un bordo piscina in legno, non presente solitamente nelle piscine fuori terra, ma molto comodo per appoggiare asciugamani, bicchieri, ed avere un accesso più agevole all'acqua.


In conclusione: oggi si tende a ricavare uno spazio da dedicare alla cura del proprio corpo all’interno delle mura di casa, per abbinare alla comodità di avere a portata di mano ciò che fino a poco tempo fa si trovava solo in raffinate ed esclusive SPA, l’idea di recuperare un po’ di tempo per sé.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...