venerdì 29 luglio 2011

Shabby Chic a Filicudi

Una casa nell'isola di Filicudi fotografata da Sergio Ghetti. Look pulito e semplice, con colori slavati e atmosfere stile shabby chic. Pietra cemento e calce si prestano ad interpretare, ancora una volta, l'architettura mediterranea delle case di vacanza. Perché ci affascinano tanto? Forse perché il Mediterraneo è il centro della nostra civiltà.















La casa mediterranea con la sua ricerca di essenzialità, pratica di risparmio e recupero ambientale, ha una sua universalità che si può rintracciare nel modo con cui fornisce risposte adeguate a bisogni essenziali e in una ricerca di rigore che oggi si pone come fattore etico di risparmio contro gli eccessi del consumo, lo spreco delle risorse, lo sfruttamento indiscriminato del territorio... (da La Casa Mediterranea - modelli e deformazioni, di Antonello Monaco, Edizioni Magma, Napoli 1997).

... l’architettura mediterranea è, in questo senso, un modello efficace, collaudato da secoli per affrontare questi aspetti. Si adatta alle accidentalità del terreno; si ripete linearmente negli insediamenti a schiera lungo le coste marine, o lungo le direttrici stradali di regioni interne; si esprime in costruzioni isolate che identificano punti di osservazione ed emergenze paesaggistiche. Si configura in tipologie volumetriche elementari che si compongono di parti distinguibili funzionalmente: il tetto a terrazza o a falda semplice; il patio, il fronte di affaccio; l’intonacatura a colori tenui, per favorire la riflessione del calore o l’identificazione della superficie. 

(La Casa Mediterranea - modelli e deformazioni, di Antonello Monaco, Edizioni Magma, Napoli 1997).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...