sabato 17 aprile 2021

30 idee per trasformare i mobili IKEA



IKEA 


Le persone comprano IKEA semplicemente perché è davvero molto facile acquistare da Ikea. Facile trovare qualche cosa che ci manca... Si trovano vicino alle principali città. Hanno parcheggi giganteschi per accogliere tutti gli acquirenti felici e impiegano la stessa strategia dei centri commerciali: scelgono luoghi leggermente fuori mano in modo che quando hai perso un certo tempo per arrivare fin lì, sei più disposto a comprare qualcosa semplicemente per far sì che il viaggio ne valga la pena.

Il loro layout è letteralmente un labirinto che ti condiziona psicologicamente a spendere soldi. Per prima cosa si passeggia tra i set progettati da stilisti che sembrano essere usciti da una rivista. Anche se hai acquistato ogni pezzo di un determinato set, è improbabile che tu possa replicare lo stesso identico aspetto a casa. Quando raggiungi la sezione di magazzino simile a una fabbrica dove recuperi effettivamente i pezzi, ti senti "ispirato". Forse sei ispirato, forse no, ma probabilmente comprerai qualcosa in entrambi i casi.

Ikea è anche generalmente a buon mercato. Puoi comprare un tavolino a € 9,90 o un divano da € 299 in "pelle rigenerata" (in realtà in ecopelle).

I loro mobili hanno linee pulite e sostanzialmente basiche, accompagnati da tessili luminosi e allegri. 
Il prezzo è incredibilmente chiaro nei cataloghi e nei negozi, il che rende facile l'acquisto. Le persone tendono a esitare a comprare quando devono chiedere o setacciare un prezzo.

Questo post non vuol dare alcun giudizio negativo, non è mia intenzione. Ikea soddisfa un enorme bisogno del mercato. Altrimenti non avrebbe tanto successo. Nonostante le affermazioni di Ikea di essere green, sono una delle aziende commerciali meno sostenibili del pianeta. Ikea è il terzo acquirente di legno in tutto il mondo.

Però e qui onore al merito, è una miniera di idee per tutti, dagli amanti del fai-da-te a colore che non sanno fare niente!
Con i loro semplici pezzi puoi sistemare o arredare qualsiasi stanza o qualsiasi angolo interno esterno che non soddisfi.

E qui ora ci sono mobili Ikea "trasformati" amatorialmente che non hanno nulla da invidiare a più blasonati arredi firmati.
Con questi geniali trucchi potresti stravolgere il tuo mondo o, almeno, la tua casa.

Ecco quindi una pagina piena di trucchi geniali, idee e ispirazione per trasformare i tuoi prodotti IKEA in articoli personalizzati che stupiranno i tuoi amici, impressionandoli.

































domenica 14 marzo 2021

Raffinate Boiserie da realizzare facilmente





















Il segreto di una fantastica casa, che sia in stile classico oppure in stile contemporaneo è questo elemento d’arredo, che abbellisce la casa con discreta eleganza: la boiserie. Oggi una serie di idee e proposte su come realizzarla nella propria abitazione. Questo elemento d’arredo in particolare rende lo stile della casa elegante, curato, definito, forte e incisivo.

La boiserie nascosta

Questo elemento d’arredo abbellisce gran parte delle abitazioni signorili e storiche. Si tratta però di un elemento nascosto, che svolge la sua funzione con riservatezza. La boiserie è una decorazione solitamente realizzata con pannellature di legno, arricchite da modanature, rilievi, fregi e incisioni ad effetto.

Naturalmente rivestire l’abitazione di pannelli in legno è impegnativo soprattutto dal punto di vista economico. Per questo motivo, suggerisco un escamotage utile e più economico nel mondo dell’home decor.

Si tratta di cornici sottili, incollate sulle pareti e poi lasciate al naturale oppure verniciate, che restituiscono lo stesso effetto della boiserie. Il prezzo è notevolmente più contenuto, perché non bisogna usare grandi pannelli di legno, ma semplici modanature o cornici sottili.

Come trasformare casa con la boiserie

1° Un primo modo di migliorare l’aspetto di una casa è quello di collocare le cornici della “finta boiserie” progettando dei rettangoli simmetrici.

2° Queste cornici sottili in legno andranno poi dipinte o dello stesso colore della parete o di un colore diverso e contrastante. Per esempio, è possibile tinteggiare le pareti di un raffinato color tortora di tendenza e, poi colorare le cornici della boiserie di bianco.

3° Il vantaggio è quello di rendere l’aspetto della casa o dell’ambiente molto sofisticato conseguendo uno stile classico contemporaneo.  

Classicità # Modernità

Le boiserie classiche seguono schemi geometrici, oppure possiedono fregi e lavorazioni quasi barocche. Quelle più moderne invece si sono reinventate con nuovi schemi, forme e colori. All’interno dei riquadri di una boiserie, poi, è un’idea inserire quadri o specchi decorativi che saranno ulteriormente valorizzati da queste riquadrature.

Un ultimo appunto ironico e divertente è la boiserie disegnata con i gessetti su una parete lavagna, esecuzione perfetta di una boiserie riccamente decorata in stile settecentesco.





domenica 7 marzo 2021

Millennials green-enthusiast o green-expert








Ieri sera i ragazzi sono tornati con tante piantine e 2 alberi, 1 di limoni e 1 di mandarini cinesi, per il loro terrazzo e i loro balconi: sono proprio Millennials! Non so se più green-enthusiast o green-expert!

Nomisma, società di consulenza strategica ed aziendale
“The World After Lockdown" 
ci dice che sono aumentati i consumatori italiani dall’identità spiccatamente green, i cosiddetti green lover. 
C'era da aspettarselo!

Analizzando le abitudini, i consumi e le aspettative relative al “post coronavirus” su un campione di 1000 acquirenti italiani con un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni, emerge che nel 2019 i green lovers erano 16 milioni (pari al 32% della popolazione), e oggi, dopo il periodo di lockdown se ne contano 19 milioni (39% della popolazione).

Nel dettaglio nel 2019 12 milioni di connazionali (24% della popolazione) si sono occupati di prendersi cura di terreni, orti e giardini (green-expert) e 14 milioni (27%) di piante e fiori (green-enthusiast). Il fenomeno dei green enthusiasts coinvolge soprattutto le donne con un'età media di 45 anni. La quota di nuovi hobby farmers cresce anche nelle famiglie con redditi mensili superiori a 2.500 euro al mese (10%) e tra chi ha fatto smart working (11%).

In un periodo in cui le persone sono costrette a trascorrere molto più tempo a casa, è letteralmente esplosa la passione per il giardinaggio. A onor del vero, già prima della pandemia il fenomeno stava vivendo una grande rinascita, ad esempio nelle grandi città.

Boom di piante online

Che sia un escamotage contro ansia e stress, un desiderio di riavvicinamento con la natura, o semplicemente la voglia di rendere piacevoli e confortevoli angoli e luoghi che abitiamo, quest’attività sta vivendo un vero e proprio boom anche in ragione di una consistente nuova generazione di start up che sfida le grandi piattaforme, i DNVB, cioè Digitally Native Vertical Brands, conosciuti anche come D2C (Direct to Consumer) o V-commerce, che nascono, e vivono, online.

Lezio, Bakker, Flobflower, esempi in Italia; ma anche, 
The Sill, Bloomscape o Bergamotte. Pure Xtribe, esempi fuori dai nostri confini, 

cavalcano l’onda verde generata durante il lockdown: la piattaforma italiana punta allo sviluppo di un mercato di prossimità attraverso un geo marketplace che permette a privati, commercianti e professionisti di vendere (noleggiare e scambiare, barattare) i loro prodotti e servizi a persone che si trovano nelle vicinanze. Dunque anche fiori, semi, attrezzi, piante, terra e terricci, e tutto l’occorrente per il giardinaggio.

Ma tutto questo hype per gli angoli verdi in casa ha anche altri motivi: le piante d’appartamento: 
  1. migliorano la qualità dell’aria interna, migliorano la produttività e persino, sembra, l’immunità, 
  2. riducono ansia e stress, 
  3. sono molto più facili da curare e richiedono molta meno responsabilità rispetto, ad esempio, ad un animale domestico
  4. gratificano e migliorano il benessere in casa 
  5. l'ortoterapia ha effetti benefici su chi soffre di depressione e ansia 
  6. coltivare la terra, sporcarsi le mani, curare le piante e seminare sono tutte attività che in qualche modo ci riconciliano con la vita e con la natura e ci aiutano a trovare sollievo da problemi interiori.