mercoledì 27 aprile 2011

Colori, colori, colori per l'arredamento: ma quali?

Les prunes (2)


Les prunes (1)


Les prunes (3)


Les bruns (3)


Les blancs rosés


Les blancs grisés


Les noirs profonds (1)


Colori, colori, colori per l'arredamento: ma quali?

L’utilizzo appropriato dei colori influisce fortemente sull’aspetto abitativo conferendo quel senso di piacere e relax che ognuno di noi cerca nella propria casa. I materiali opachi rendono i colori più tenui, smorzati, mentre le superfici lucide riflettono la luce e fanno apparire i colori più brillanti.


Tinte CALDE E VIVACI
come il rosso, l'arancio o il giallo, secondo l'ormai ben nota teoria dei colori, costituiscono il gruppo dei colori attivi, positivi, stimolanti; sembrano "uscire" dalla superficie su cui si manifestano e per questo sono detti colori salienti. Essi sono associati al calore, all'azione, all'esaltazione, e dunque si tratta di tonalità certamente adatte alle stanze dedicate alla socializzazione, all'attività diurna, al lavoro. Possiamo dipingere in arancio le pareti della cucina o creare una quinta scenografica giallo intenso in sala, ma bisogna ricordare che l'uso delle tinte vivaci funziona quando è ben equilibrato: si può creare una stanza rossa, ma non tutte le pareti saranno colorate; dovranno esserci parti di intonaco bianco che interrompono il colore e, proprio per questo, ne accrescono l'impatto.

Colori FREDDI
il blu, il verde, il viola in tutte le loro sfumature e declinazioni, sembrano sprofondare nella superficie sulla quale si manifestano, e perciò detti colori rientranti, vengono associati ai concetti di passività, quiete, lontananza, e per questo spesso utilizzati nell'arredamento per le stanze dedicate al riposo, alla concentrazione, al relax. L'azzurro, ad esempio, si rivela una tinta rilassante, ma che trasmette anche un senso di spazio e libertà, ideale per dipingere il bagno, dove, tra l'altro, il richiamo alle sfumature del mare e del cielo rende sicuramente più piacevole un lungo bagno defaticante o una seduta di dolce massaggio.

Colori NATURALI
le tinte rubate alla natura, il verde chiaro, l'ecru, il sabbia, si rivelano perfette per decorare stanze dove l'atmosfera vuol essere tranquilla, rasserenante; infine i colori pastello, dall'azzurrino al rosa al lilla, sono tinte luminose che influiscono positivamente sulla mente e sul corpo.
Giocando con il colore, bisogna ricordare che si sta lavorando con ciò di cui esso è primariamente costituito, ovvero la luce. È dunque molto importante considerare il fattore luminosità degli ambienti che vogliamo dipingere o decorare, e considerare l'effetto di riflessione o assorbimento che hanno i vari colori. Si può allargare otticamente una stanza dipingendola con tonalità chiare e riflettenti; ci si può permettere di utilizzare toni scuri solo se l'ambiente prescelto è molto luminoso, pena l'effetto claustrofobico che possono dare tinte bellissime ma cupe come il blu o il viola; si può abbassare un soffitto e mascherare ciò che vi è attaccato (è spesso il caso degli impianti a vista nelle strutture pubbliche) dipingendolo di nero, o è possibile renderlo un tutt'uno infinito non staccandolo dalle pareti, ovvero dandogli la stessa tinta.


Foto via www.cotemaison.fr

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...