sabato 23 maggio 2015

Perché è così difficile dire di no?


Perché è così difficile dire di no? Perché è così difficile dire di no, soprattutto sul lavoro? Perché è così difficile dire di no, soprattutto a un collega?

È perché vogliamo che la gente pensi che siamo sempre brave, oppure sempre simpatiche, oppure semplicemente sempre utili e indispensabili... (a loro)!

Invece bisogna imparare a dire di no, a dire un vero no, e non un no vago, dubbioso, incerto. Non paga. Non premia.


# 1 - Essere chiare

Imparare a rispondere no in modo fermo ma gentile; non tergiversare, l'altra persona merita di avere chiarezza e lo apprezzerà molto di più; onestà e chiarezza fin dall'inizio.

# 2 - Essere convincenti

Imparare a dire no che non nascondano dubbi o perplessità o peggio sensi di colpa; se rimanete salde allora nessuno vi può scuotere.

# 3 - Essere positive

Anche se dite no niente toni lamentosi o rancorosi, ma toni positivi. Manifestate la vostra disponibilità per altro. Se può essere utile una spiegazione datela, altrimenti silenzio.

# 4 - Non cedere

Quando una persona continua a fare pressioni per farci cambiare risposta, restate ferme e vigili, ricordando perché avete detto no. Trucco - motivare dicendo: è solo che non ho tempo di fare bene il lavoro! E' abbastanza efficace e smonta l'interlocutore.

# 5 - Attenzione ai pusher

Se incontrate questi tipi dovete solo rispondere che siete impegnate, occupate, e in questo momento in realtà non avete il tempo di discutere con loro sul perché avete detto di no.
Imparate ad ascoltare il vostro istinto e dite di no quando siete riluttanti, anche solo un pò.

Ricordiamoci che il nostro tempo è importante tanto quello di chiunque altro. E non rimuginate per ore o giorni pentendovi. La vita è breve!







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...