venerdì 15 maggio 2015

5 motivi per vestire a quadretti casa















  









La stampa a piccoli quadretti sarà la tendenza della Primavera-Estate 2015. Anche nell'arredamento? Ma come non avere voglia di utilizzare questi deliziosi tessuti a quadretti? Questa stampa è un evergreen...

1 nell’immaginario collettivo ricorda l'estate e le vacanze perché si associa a molte grandi attrici anni 50 e 60 che l’hanno utilizzata: Katharine Hepburn e soprattutto Brigitte Bardot che camminava per i viottoli della Costa Azzurra con gonne e shorts a quadretti monocolore;

2 nell’immaginario collettivo è la stampa diffusa nello stile provenzale, fresco e semplice;

3 nell’immaginario collettivo evoca la freschezza del sud della Francia, anche perché il nome con il quale spesso si definiscono i quadretti Vichy deriva dalla città francese di Vichy, nota per la sua produzione di tessuti di cotone per grembiuli e camicie che normalmente presentavano appunto questo motivo a quadri.

4 nell’immaginario collettivo ora richiama anche lo stile gustaviano svedese con quei tenui e luminosi bianco azzurri, utili a catturare la poca luce del Nord, nella seconda metà del Settecento. Ovvero quando Gustavo III, re di Svezia, crea uno stile d’arredamento conosciuto con il suo nome: stile gustaviano. Semplice e pulito, lineare, fonde il Rococò e il Neoclassicismo con colori delicati e semplici stoffe a quadretti. Prevalgono il bianco e l’azzurro, ma sono presenti anche altri pastello, come il rosa o il verde salvia. 

5 nell’immaginario collettivo questa stampa ricorda i pic-nic primaverili o estivi di quando si era bambini.

Si può non adorarla?



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...