sabato 15 marzo 2014

New rural shabby chic per un cottage




  


  






Still loving this shabby chic cottage!

Uno stile dal sapore vintage con arredi scoloriti dal tempo, e toni pastello predomeninanti, lo shabby chic è diventato oggi lifestyle. Tradotto vuol dire letteralmente: "trasandato di lusso".

Il termine "shabby chic", coniato nel 1980 dalla rivista The World of Interiors, è diventato un vero stile di vita, semplice e gratificante, grazie all'opera della designer inglese Rachel Ashwell che iniziò decorando la propria casa seguendo i canoni estetici che oggi identificano questo stile.

In seguito al successo riscosso dal suo arredamento tra i suoi amici, Rachel Ashwell decise di fondare, nel 1989, uno store aSanta Monica, in California, chiamato Shabby Chic. Questo stile diventò subito popolare negli Stati Uniti negli anni 90 soprattutto in città come Los Angeles e San Francisco.

Nasce dunque come tendenza di arredamento per poi estendersi al lifestyle. Chi vuole dare alla propria abitazione un aspetto shabby chic cerca vecchi mobili o accessori, talvolta improponibili, nei mercatini o in soffitta, oggetti e mobili usati per dar loro nuova vita. Tutto viene trasformato in qualcosa di delicato ed elegante che fonde il vecchio e il nuovo. I colori che caratterizzano questo stile sono il bianco, che dà luminosità all'ambiente, i pastello e le tonalità tenui come verde, avorio, lavanda, azzurro polvere, grigio o rosa antico.

Inoltre non va trascurato un aspetto di scottante attualità: in tempi di crisi questa tendenza si sposa bene con la filosofia ecologica e del riciclo creativo.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...