martedì 13 agosto 2013

Arredi e Décor in stile 1° parte











Anche questa volta rientriamo nel classico... arredamento in stile, Seicento, Settecento, dove, nel campo del mobile e quindi degli arredi, più che trasformazioni sostanziali ci sono state variazioni stilistiche di forme e motivi già presenti nel passato. Il recupero e la riproposizione dell'antico, interpretati dal gusto settecentesco, sfociano oggi in una sorta di eclettismo e di particolare ambigua convivenza soprattutto tra forme neoclassiche e motivi decorativi vari. 

Il repertorio decorativo attingeva indifferentemente dall'arte greca o da quella egizia, da quella romana alle proposte classiche del Rinascimento italiano. I mobili di moda nel periodo lo furono anche nelle epoche successive, e lo sono anche oggi, magari ritoccati nella forma e nelle proporzioni (per adeguarli alle case di oggi), con una rigorosa impostazione simmetrica, con una sobria e calibrata decorazione, che oggi con gusto attuale e contemporaneo, stiamo recuperando!


Difficile capire: lo stile moderno è un trend in crescita, ma la maggior parte delle persone non vogliono vivere in una casa che sembri un museo d'arte moderna! La maggior parte delle persone continua a cercare e comprare sempre più mobili e arredi d'epoca o vintage da rigattieri e antiquari. Tutto questo per ottenere un look di ispirazione proprio in stile antico o magari solo retrò senza esagerare.

Una casa decorata con oggetti d'epoca sprigiona un senso di comfort e fascino, difficilmente equiparabile a quanto si può ottenere con uno stile moderno.

Tra l'altro oggi tra mercatini, rigattieri, fiere, ect. trovare un lampadario non vi farà fallire e, in compenso, aiuterà a ricreare l'atmosfera voluta. La luce, si sa, ispira... Se provate e tutto è fatto bene, il risultato può essere una eclettica delizia per i sensi.

Il fascino del vecchio mondo antico ha molto a che fare con il giusto tipo di tessuti e tendaggi, utilizzati nei secoli scorsi come sinonimo di opulenza, lusso e ricchezza.


1° strategia è quella di scegliere colori che richiamano magnificamente ricchi gioielli: adatti per tendaggi e mobili il broccato, la seta, il velluto. Per non appesantire il vostro budget, con i tessili, si può optare per alternative più convenienti. 

2° strategia è l'uso di  nappe, frange e ricami per impreziosire anche il più banale dei tessuti. Volete mettere un drappo di tessuto con un bordo a frange su una poltrona, rispetto ad un rivestimento comune?

3° strategia: i tessuti scelti in colori naturali e con una texture preziosa, così contribuiranno non poco a ricreare una atmosfera di altri tempi.


4° strategia: creare il calore e l'ambiente con materiali naturali. La bellezza fisica e materica del ferro battuto o del legno e della pietra fanno risaltare arredi e oggetti.

5° strategia: evocare una sensazione d'antico artigianalmente con la lavorazione del legno, con finiture e modanature che possano animare pareti lisce e soffitti.

6° strategia: i tappeti possono legare i vecchi e nuovi elementi d'arredo armonizzandoli.

7° strategia: nella versione shabby chic anche lo stile antico diventa fresco e informale; una soluzione più abbordabile per cambiare senza buttare.

8° strategia: scegliere materiali da costruzione recuperati o riciclati nella costruzione di pavimenti, scale e cortili. Le varie forme e sfumature di certi mattoni antichi hanno un fascino storico che è imbattibile.

9° strategia: Recupero e Riuso architettonico; trovare un nuovo scopo per vecchie porte, finestre, modanature e mensole e salvarli dal cassonetto.

10° strategia: l'acquisto di mobili di grandi dimensioni può essere costoso e impegnativo, ma pezzi più piccoli, in grado di creare l'effetto di un pezzo più grande per una frazione del costo, potrebbero essere una soluzione.

11° strategia: il camino per mantenersi al caldo durante le giornate fredde era indispensabile e ancora oggi ha un fascino senza tempo.

12° strategia: gli accessori sono fondamentali; appendendo un vecchio specchio e aggiungendo lampade il gioco a volte è fatto.

Praticamente tutto è permesso purché l'oggetto di arredamento o l'accessorio abbia un pò di storia. Una semplice cassettiera può diventare punto focale per mostrare qualche pezzo datato: monitorate i vari mercatini delle pulci perchè a volte riservano delle belle sorprese! La genialità di alcune soluzioni, come gli specchi maestosi e scenografici, può migliorare non poco lo stile e l'arredo di un ambiente.





















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...