lunedì 7 novembre 2011

L'illusione di essere in un paese









Arredamento di campagna o arredamento di città?


Quindici anni fa una coppia stava camminando a Neuilly, lungo le eleganti vie con i palazzi e le case di famiglia contornate da giardini recintati, nascosti nei vicoli verdi e in solitari passaggi. "Avevamo già visitato alcuni di loro senza molta emozione, ricorda Sylvie, fino a quando ci siamo innamorati di questa casa che occupa una posizione ideale nella città, incastonata tra passaggi verdi lussureggianti e dando l'illusione di essere nel paese". 


All'epoca, appena rivisitata da quando è stata costruita nel XIX secolo, aveva la semplicità e l'eleganza delle case abitate dalle famiglie che conducono una vita naturale, aperta a un giardino appartato e lontano dal rumore del quartiere. La facciata sulla strada, in stile classico e sobrio, non lasciava prevedere nulla di speciale.


Appena superata la porta, una scala saliva ai piani, lasciando l'occhio aperto sulla cucina e sul giardino . A destra, una porta doppia con cornice si apriva al cuore della casa: la sala da pranzo con una grande luminosità soleggiata si collegava direttamente al salotto e al giardino sommerso. Allora come oggi bosso e rose in vaso si mescolano con vite americana e ortensie.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...