mercoledì 11 maggio 2016

Ottocento classico ma non noioso


  









A qualcuno piace classico.
Già a qualcuno, ma non a me se è vecchio e noioso.

Classico sì mi piace, ma non vecchio, non stantio, non banale.
E c'è forse un modo per rilanciare questo stile? Come? Scopriamo insieme i segreti, attraverso questo esempio.

1° Tutte le porte, le modanature, i parquet e i pannelli nella sala da pranzo erano scuri. Belli ed eleganti, ma molto bui, deprimevano lo spazio e non lo rendevano accogliente. Il bianco ha permesso di generare chiarore che si riflette e si moltiplica.

2° Per le pareti si è scelto un caldo tono nocciola chiaro che enfatizza ulteriormente il bianco. Il tutto permette una percezione di spazio e luminosità.

3° I vari pezzi classici come il camino, la boiserie e la sala da pranzo si trasformano, ringiovaniscono e si integrano molto meglio nell'ambiente.

4° Molto del legno originale è stato recuperato e dipinto di bianco. Così schiarito si è sottolineato il dettaglio classico dello stile.

5° Tocco magico: i fiori che danno colore e vita agli ambienti; e qualche cuscino e plaid per ravvivare le sedute marroni del soggiorno che così come erano avrebbero stonato.


Fonte – El Mueble

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...