domenica 6 settembre 2015

House & Home - choice of color - a little metaphor for life



La scelta del colore per una stanza è un pò la metafora della vita di oggi: essere o apparire?
O meglio: scegliere di essere o scegliere di apparire?
Per molti di noi è più importante come ci si sente di come si deve apparire.


Siamo però invece nell'epoca dell'apparire, questo è un fatto incontrovertibile e verificabile in ogni circostanza. Forse non è solo una caratteristica di quest'epoca, ma dell'essere umano: in fondo, abbondano i detti ed i proverbi che ricordano come non ci si debba fermare alle apparenze, come queste siano illusorie e fuorvianti, però il metro di giudizio corrente utilizza in primis le apparenze (chi affiderebbe il proprio denaro ad una banca il cui direttore indossa un jeans sdrucito, una t-shirt bucata e le infradito?).


Ma torniamo ai colori.
C'è una vera connessione psicologica tra alcuni episodi della nostra vita e i colori, e varia da persona a persona.


Mentre ci sono alcune linee guida generali (tipo i colori freddi, i colori caldi, ect.), quello a cui mi riferisco è invece il colore nella "memoria", ossia quel colore che può influenzare il nostro umore e le nostre preferenze perché legato ad una esperienza di vita trascorsa. Cosa voglio dire con questo?


Pensate a una vacanza rilassante, a questa vacanza associate un colore nella "memoria", un ricordo felice che non dimenticate. Ha dei colori? Forse l'azzurro puro del cielo per una giornata in spiaggia con la famiglia in cui ci si sentiva spensierati e rilassati? O forse un colore rosa intenso, ricordandovi di passeggiate con le vostre zie o le nonne in giardino in cui ci si sentiva protetti e guidati. Quali colori hanno influenzato il vostro stato d'animo?


Ricominciamo dall'inizio. Ogni volta che si inizia a decorare una stanza, la prima cosa che occorre determinare è quello stato d'animo o sensazione che si desidera evocare in quella stanza.
Avanti, fate una lista di ricordi che evocano la stessa sensazione. Ci sono colori associati?


Ad esempio vorreste un soggiorno blu. Non tutti i blu o gli azzurri o i celesti sono gli stessi, ed è meglio visualizzare quale è davvero la sensazione che stavate cercando. A cosa serve altrimenti un blog come questo? Leggete, leggete, scorrete, scorrete le immagini e trovate infine ciò che più vi piace, che più vi evoca quelle piacevoli sensazioni che inseguite.



Verde
Rinfrescante, calmante, ma energetico, colore per eccellenza della natura, significa la vita e la ricrescita e la novità. Il verde può essere energico o calmante, come ad esempio un prato. L'unica stanza dove vi sconsiglio di utilizzare il verde è la stanza da bagno, in quanto può fare una luce poco simpatica sul viso.



Rosa
Rosa è un colore fanciullesco e forse per questo felice, calmante, è un colore che ha un aspetto femminile, ma può essere utilizzato in piccole dosi senza diventare troppo lezioso o romantico. Può essere attenuato con il bianco e, come il bianco, nelle sfumature più light, darà freschezza e leggerezza a tutto l'ambiente.





Nero
Nero è un colore che comunica subito raffinatezza, forza e impatto. In ogni camera si può utilizzare qualche tocco di nero se si sente che manca qualcosa per aumentare il carattere o la stabilità. L'aggiunta di un tocco di nero serve ad evocare una certa eleganza e ad attirare l'attenzione, attenzione a non scadere nella drammaticità.


Giallo
Pochi colori ci fanno sentire bene come il giallo. E' come avere una stanza piena di sole! È necessario essere attenti a scegliere i gialli, e assicuratevi di provare il colore nella camera con luci diverse e in diversi momenti della giornata. Un giallo chiaro è quasi sempre una buona scelta.




Rosso
Red passion... il rosso è pieno di energia, tonico (anche troppo), vitale e regale (pensate a quanto è stato protagonista del barocco). Sinceramente non sono una grande fan del rosso, deve essere qualcosa nella mia memoria, eh? Basta tenere a mente che è un colore audace che può stancare gli occhi piuttosto rapidamente.



Arancione
L'arancione è caldo, piacevole, vivacizzante; meglio se utilizzato come un accento. Da sfruttare per le mille splendide sfaccettature che riscalderanno le giornate invernali. Esalta tutti i legni medio scuri illuminandoli.





Bianco
Il bianco è la chiave che può aprire qualunque stile, praticamente un passepartout. Il bianco è la svolta iniziale e finale: usato da solo, o per aggiungere freschezza a quasi tutti i colori, il bianco epura gli spazi e aggiunge luce e leggerezza in ogni stanza. Incomparabile e irrinunciabile soprattutto per gli spazi e le camere piccoli.



Viola
Il viola è un colore a volte misterioso e simbolico, a volte romantico, dipende dalle tonalità. E' oggi diventato uno dei colori più eclettici nell'arredamento, stupendo se, chiaro, è accompagnato al legno naturale.





Blu
Il blu è rilassante e calmante, questo è il colore perfetto per una stanza in cui si desidera una pausa dal mondo. Ricordate che ci sono molte diverse sfumature di blu, ma tutte hanno un diverso effetto. Eviterei come la peste i blu elettrici sulle pareti e i pavimenti. Per il resto le tante versioni si prestano bene a quasi tutti gli stili, industrial e vintage inclusi.


L'utilizzo dei colori preferiti può farvi sentire in contatto con ogni stanza della vostra casa. Creare una piacevole sensazione nelle vostre stanze è il modo migliore per creare una casa in cui sentirsi al sicuro, amato, calda ed accogliente.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...