venerdì 29 maggio 2015

Minigiardino verticale in Cornice









Un'idea semplice ma straordinaria: una cornice per esporre queste adorabili piantine grasse (definizione impropria) definite succulente perché dotate di particolari tessuti, i parenchimi acquiferi, tramite i quali possono immagazzinare grandi quantità di acqua, che viene poi amministrata e rilasciata sapientemente in base alla siccità.

Foglie, fusti e radici di queste piante diventano carnosi e ingrossati quando accumulano acqua, assumendo, a seconda del tipo, forme varie: sferiche, colonnari, a rosetta, appiattite ect.

Tra l'altro sono piante che non richiedono praticamente cure o manutenzione e quindi l'ideale anche per chi ha poco tempo da dedicare a loro.

Una idea eccellente da appendere anche nel più piccolo dei balconi perché può stare alla parete!
Buon divertimento!






sabato 23 maggio 2015

Doccia o Vasca in Giardino?




















Alcuni professionisti di design cominciano a consigliare uno spazio doccia, magari anche una vasca, o almeno un lavello esterno in giardino, se lo spazio lo permette. Queste docce sono migliori quando sono orientate per approfittare dei panorami circostanti o per valorizzare angoli del giardino.

Se verrà utilizzata la doccia nelle ore serali oppure notturne sarà importante anche la suggestione derivante dalla illuminazione.

Tra le scelte migliori c'è quella di realizzare il pavimento con rocce, mattoni o pietre. Se la doccia è un pò sopraelevata è meglio, verificare gli scarichi idrici attraverso le assi del pavimento per un rapido drenaggio.

Ultimo consiglio: scegliere materiali che resistano all'esterno! Legname trattato in autoclave per esterno, ghisa-legno-resina, decking sintetico, tessuti imputrescibili o antimuffa e infissi inossidabili.

E poi godetevi il tutto!




Perché è così difficile dire di no?


Perché è così difficile dire di no? Perché è così difficile dire di no, soprattutto sul lavoro? Perché è così difficile dire di no, soprattutto a un collega?

È perché vogliamo che la gente pensi che siamo sempre brave, oppure sempre simpatiche, oppure semplicemente sempre utili e indispensabili... (a loro)!

Invece bisogna imparare a dire di no, a dire un vero no, e non un no vago, dubbioso, incerto. Non paga. Non premia.


# 1 - Essere chiare

Imparare a rispondere no in modo fermo ma gentile; non tergiversare, l'altra persona merita di avere chiarezza e lo apprezzerà molto di più; onestà e chiarezza fin dall'inizio.

# 2 - Essere convincenti

Imparare a dire no che non nascondano dubbi o perplessità o peggio sensi di colpa; se rimanete salde allora nessuno vi può scuotere.

# 3 - Essere positive

Anche se dite no niente toni lamentosi o rancorosi, ma toni positivi. Manifestate la vostra disponibilità per altro. Se può essere utile una spiegazione datela, altrimenti silenzio.

# 4 - Non cedere

Quando una persona continua a fare pressioni per farci cambiare risposta, restate ferme e vigili, ricordando perché avete detto no. Trucco - motivare dicendo: è solo che non ho tempo di fare bene il lavoro! E' abbastanza efficace e smonta l'interlocutore.

# 5 - Attenzione ai pusher

Se incontrate questi tipi dovete solo rispondere che siete impegnate, occupate, e in questo momento in realtà non avete il tempo di discutere con loro sul perché avete detto di no.
Imparate ad ascoltare il vostro istinto e dite di no quando siete riluttanti, anche solo un pò.

Ricordiamoci che il nostro tempo è importante tanto quello di chiunque altro. E non rimuginate per ore o giorni pentendovi. La vita è breve!







venerdì 22 maggio 2015

Giardini e dintorni















Non è in questa stagione che scopriamo il piacere di mettere il naso fuori casa e di vivere all'aperto!

Anche senza essere fedele ai principi del giardino classico italiano e francese,
una terrazza o un giardino, sono il punto di partenza e il punto di arrivo per festeggiare le stagioni e il ritorno del bel tempo. Ecco che allora assume una certa importanza ispirarsi a qualche splendido giardino per progettare e sistemare l'angolo verde che si ha la fortuna di possedere!

Ma in questo post ho fatto una scelta precisa: old garden, giardini che evocano il passato; il giardino rende lo spazio esterno più gradevole esteticamente ma anche più godibile e fruibile per stare all'aria aperta o per organizzare cene, giochi, feste. Strizzando l'occhio al passato.

E qui trovate altre ispirazioni per tutti i gusti:

http://boiseriec.blogspot.it
http://boiseriec.blogspot.it/




venerdì 15 maggio 2015

8 motivi per arredare casa a righe

Le righe sono una soluzione per arredare con stile una stanza senza spendere eccessivamente o cambiare tutti gli elementi d'arredo.

E poi sono deliziose, perché:

1 richiamano una fresca semplicità e libertà associata all'estate
2 sono rigorose e al tempo stesso allegre, energetiche, sportive 
3 sono fatte per giocare e creare movimento quasi sempre inaspettato anche per gli arredi più basici.
4 ricordano i Preppie anni '60 o la Costa Azzurra anni '60
5 orizzontali non invecchiano mai perché richiamano lo stile nautico
6 tutto può essere a righe e tutto si abbina alle righe
7 le righe grandi possono creare forti contrasti cromatici (bianche e nere, bianche e blu)
8 le righe piccole danno un tocco di fresca eleganza

Una casa deve rispecchiare la personalità di chi la abita così come un vestito, e allora?
Da Coco Chanel a Jean Paul Gaultier, senza dimenticare Picasso, se ricordate la maglietta a righe "Breton" le righe restano una superstar della moda unisex. Ogni fashionista degna di questo nome possiede almeno una di queste maglie.

  

  











  

   

  







  


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...